Il nuovo rilievo sui freni degli argani per ascensori con quadro di manovra dotato di inverter presente nei verbali di verifica ELTI

 In News

Quando si aggiorna un ascensore, sostituendo dei componenti fondamentali, bisogna valutare attentamente le conseguenze che queste modifiche possono avere sulle altre parti dell’impianto, con l’obiettivo di evitare di ridurre il livello di sicurezza dell’ascensore. Tale valutazione viene fatta anche sulla base dell’esperienza derivante da incidenti registrati.

In conseguenza di ciò, nei verbali di verifica periodica del 2020 potrà capitare di leggere, per gli ascensori che hanno il Quadro di Manovra dotato di inverter, il rilievo: “Le due ganasce del freno dell’argano sono dotate di un’unica bobina di comando in presenza dell’inverter”.

Tale rilievo si riferisce all’argano che presenta un gruppo freno di vecchia concezione in cui le due ganasce non sono comandate singolarmente ma insieme, per cui in caso di guasto meccanico al sistema frenante la cabina potrebbe iniziare a muoversi senza controllo con grave rischio per gli utenti.

L’introduzione di questo nuovo rilievo si è resa necessaria in seguito a numerosi incidenti registrati recentemente, che hanno portato ad indagare sulle loro cause ed a scoprire che in seguito all’installazione dell’inverter (VVVF) si “mascherano” i segnali di malfunzionamento del sistema frenante, non rendendoli evidenti all’utenza fino al momento dell’incidente. In molti casi è avvenuto che bloccandosi la bobina in apertura, il gruppo freno ha fatto partire la cabina in modo incontrollato con le porte aperte, senza essere comandata da nessuno, per andare a sbattere nell’extra-corsa superiore del vano corsa, lasciando la porta del piano aperta verso il vuoto al pianerottolo delle scale: ciò ha creato una situazione estremamente pericolosa che porta a valutare il rischio come estremamente grave.

Di conseguenza è necessario installare rendere indipendenti le due ganasce che aprono/chiudono il freno, così come prescritto da alcuni decenni per gli impianti nuovi.

A supporto di questa nostra soluzione anche l’UNI ha provveduto a pubblicare un parere, denominato

relativo al caso in cui è stato sostituito il quadro di manovra dell’ascensore con un nuovo quadro di manovra dotato di inverter per argani dotati di freno comandato da un’unica bobina, che ricalca sostanzialmente quanto esposto sopra.

In tutte le verifiche periodiche che svolgono gli ingegneri della ELTI viene attualmente prescritto un rilievo relativo al gruppo freno degli argani dotati di freno a singola bobina di comando alimentato con quadro di manovra dotato di inverter: “Le due ganasce del freno dell’argano sono dotate di un’unica bobina di comando in presenza dell’inverter”.

Le conseguenze del mancato intervento di regolarizzazione del gruppo freno dell’argano in seguito al rilievo sul verbale di verifica periodica, sono di tipo giuridico – penale nel caso in cui avvenga l’evento paventato in quanto la proprietà e l’amministratore sono al corrente del rischio segnalato per il proprio ascensore.

Richiedi Preventivo

Cliente ELTI? SiNo
Cliente ELTI? SiNo
Cliente ELTI? SiNo
Allega un File
Vuoi iscriverti alla Newsletter? SiNo