La corretta installazione di un dispositivo anticaduta (Linea Vita) non è sufficiente a garantire il buon funzionamento dello stesso nel tempo.

L’usura infatti può mettere a rischio la sicurezza degli operatori che ne fanno utilizzo.

Proprio per questo le normative UNI EN 11560:2014 e UNI EN 11158:2015 prevedono che ogni linea vita sia regolarmente verificata da personale specializzato attraverso una:

  • Prova Visiva (ogni 2 anni)
     

  • Prova Statica (ogni 4 anni)
     

  • Prova Prima del Riutilizzo (se i dispositivi non sono stati usati per lunghi periodi)

Nello svolgimento delle verifiche periodiche delle linee vita, ELTI si avvale di ingegneri altamente specializzati e di strumentazione tecnica di ultima generazione.

CHE COSA SONO I DISPOSITIVI ANTICADUTA O LINEE VITA?

I sistemi anticaduta sono dei dispositivi in grado di proteggere gli operatori dal rischio di caduta dall'alto.

Di solito sono utilizzati per interventi di breve durata o quando ci si trova nella situazione in cui non sia possibile l'installazione di un sistema di protezione collettivo.

Una linea vita è un sistema di ancoraggio al quale l’operatore in quota, può agganciarsi tramite opportuni Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) per evitare cadute dall’alto. Esistono molteplici tipologie di punti di ancoraggio. Ci può essere un punto singolo o più punti collegati tra loro da un cavo in tensione.

Il dispositivo è composto generalmente da almeno tre elementi:

  • Un punto d'ancoraggio in grado di sostenere almeno 1000 kg
     

  • Un’ imbracatura completa di bretelle e cosciali per l'operatore
     

  • Un mezzo di collegamento tra ancoraggio ed imbracatura

Tutti i componenti indicati devono essere marchiati CE in conformità alla direttiva CEE 89/686, e devono essere compatibili tra loro.

PERCHÈ INSTALLARE UNA LINEA VITA?

Qualsiasi operatore che svolga attività in quota deve lavorare in sicurezza (D.Lgs. 81/2008). L'installazione di una linea vita è necessaria per tutelare chi commissiona i lavori in quota. Nel caso di un condominio, è necessaria l'installazione di una linea vita come tutela per l'Amministratore Condominiale che risulta essere responsabile per i lavori effettuati nello stabile.

Il quadro legislativo impone che tutte le attività in quota debbano avvenire in sicurezza, attraverso sistemi di protezione collettiva o, in assenza di questi, di dispositivi di ancoraggio permanente a cui l’operatore possa agganciare il proprio DPI. Il dispositivo anticaduta deve essere installato secondo la norma UNI EN 795:2012 e occorre verificare che l'installatore abbia le necessarie abilitazioni e qualifiche.

Il progetto deve essere redatto da un professionista, che al termine dei lavori di posa, sottoscriva la relazione di calcolo attestante la corretta installazione (corredata pure dall'attestazione di corretta posa rilasciata dal posatore). Il responsabile dell'edificio, inoltre, è comunque tenuto a custodire il libretto d'uso e manutenzione del sistema, così da essere tutelato in caso di eventuali incidenti.

Inoltre, ogni volta che siano previsti interventi con l'utilizzo della linea vita, il responsabile dell'edificio è tenuto ad informare gli operatori della presenza dell'impianto e delle sue caratteristiche, in modo tale che essi si possano dotare dei dispositivi di protezione individuale più adeguati.

*  *  *

Per saperne di più

EXCELLENCE AT YOUR SERVICE

E.L.T.I. S.r.l. è un Organismo di Certificazione accreditato presso Accredia, l'Ente Italiano di Accreditamento.

2019 Tutti i Diritti Riservati Elti S.r.l.  |  Web Agency Kontrast Communication

             ELTI UK

www.elti-uk.com

TELEFONO

+39 06 5833 4362

FAX

+39 06 5834 5440

E-MAIL

eltisrl@tin.it

INDIRIZZO

Via Angelo Bargoni, 8

00153 - Roma

  • https://www.facebook.com/ELTIsrl
  • https://twitter.com/search?q=%40elti